G2 – Cherenkoscopy & BTF – DAY2

Day 2

a cura di Francesco Lottatori

 

Oggi 16 settembre 2016 ci siamo ritrovati dopo le lezioni mattutine, proprio come ieri, nel laboratorio di fisica della nostra scuola, per cercare di concludere entro il grande giorno tutti i programmi che utilizzeremo al BTF di Frascati rendendoli, inoltre, più efficienti, sia per quanto riguarda la parte inerente all’acquisizione dei dati, ma anche per quel che concerne l’analisi di questi ultimi.

Entrando più nel dettaglio, rispetto alla precedente sezione di questo reportage, i due sensori CMOS da 1,3 Mpixel scatteranno foto, con un successivo sistema di catalogazione ancora da definire nel dettaglio, che verranno salvate in formato “.bmp”,.

Le stesse verranno poi convertite, attraverso l’ausilio di un programma scritto in Python dal dottor Paolo Francavilla, nel formato “.root” per agevolare la successiva analisi “numerica” delle immagini in questione. Dai file .root delle foto, saremo in grado di creare gli istogrammi della luminosità.

Sappiamo infatti che nella memorizzazione ad agni colore primario del sistema R-G-B vengono assegnati 8 bit che corrispondono ad un valore numeri compreso tra 0 e 255.Per valori numerici elevati di ogni canale cromatico, tendenti cioè al valore decimale 255, si ha la massima intensità del rispettivo colore saturo, mentre valori decimali su ogni canale tendenti a zero corrispondono a colori di ogni canale tendenti al nero

istogramma

 

In merito, invece, alla creazione delle “mappe”, le foto, sempre attraverso un altro programma,  dalla risoluzione 1024×1280 verranno considerate come un insieme di blocchi di pixel 100x100…

Per ogni blocco, il programma ci restituisce in numero dei pixel attivati dalla luce (Cherenkov) rappresentandoli in una colorazione variabile in base al valore crescente di pixel attivi.

mappa1

 

Spero di essere stato il più preciso possibile, ma anche il più sintetico, nello spiegare sempre più nello specifico i passi che compieremo il 22 settembre al BTF di Frascati, dopo una lunga e continua preparazione che continuerà nei giorni avvenire.

Il nostro team si fermerà per questi giorni di sabato e domenica, per poi ricominciare alla grande lunedì con una perpetua ricerca di un metodo migliore per rendere più veloci tutti i progressi anteriormente analizzati a grandi linee con voi.

 

Ritornerò dunque ad aggiornare le sezioni di questo diario di bordo a partire da lunedì 19 settembre, tralasciando questo fine settimana di meritato riposo.

Buon fine settimana a tutti !!!

 fotoday2-1 fotoday2-2