H1- Fermhamente – Relatori e conferenze

 Giovedì 2 febbraio 2017 Aula Magna Liceo Scientifico “T.C.Onesti”

Lectio Magistralis del Prof. Eugenio Coccia dal titolo “La grande bellezza della ricerca”

Venerdì 3 febbraio 2017 Teatro dell’Aquila di Fermo

coccia

Abstract

La ricerca è un vero viaggio di scoperta e, citando Proust, questo non consiste solo nel vedere nuovi paesaggi ma soprattutto nell’acquisire nuovi occhi. Siamo piccoli in un universo immenso. Ma siamo consapevoli di questa nostra condizione e non possiamo sfuggire alla necessità e insieme al fascino della conoscenza. Cerchiamo una spiegazione ai fenomeni che ci circondano indagando sia nel mondo microscopico, quello delle particelle elementari, sia nel mondo macroscopico, quello delle stelle, delle galassie, del Cosmo. Il bosone di Higgs e le onde gravitazionali sono le ultime grandi scoperte in questi due ambiti, ma tante altre, prima, hanno reso possibili questi traguardi. Da questo necessario, incessante, straordinario viaggio che è la ricerca, otteniamo da un lato nuove conoscenze, che rendono la nostra vita sempre più degna di esser

e vissuta, e dall’altro una nuova visione del nostro posto nell’Universo.

 Venerdì 3 febbraio 2017 Teatro dell’Aquila di Fermo

Sergio Pistoi: Il DNA incontra Facebook

Non è più fantascienza un mondo dove, con pochi euro, possiamo leggere nel nostro patrimonio genetico informazioni sulle attitudini e addirittura condividerlo in rete, come se fosse un messaggio su Facebook. Qual’è l’impatto di questi strumenti sulla nostra vita e sulle conoscenze del nostro futuro?

20-pistoi-sergio

Venerdì 3 febbraio 2017 Sala Convegni Camera di Commercio

Catalina Curceanu: Dai buchi neri all’adroterapia, come la fisica migliora la nostra vita!

catalina1Dalla teoria della relatività alla meccanica quantistica; dai quark e buchi neri alla materia ed energia oscure e universi paralleli, la fisica moderna risponde a tante domande e curiosità. Tantissime ricadute nella società: parleremo del metodo di diagnosi dei tumori con l’antimateria e la loro terapia con l’utilizzo dei fasci di protoni o ioni di carbonio (adroterapia) provenienti da acceleratori di particelle, delle indagini in campo artistico e lo studio della struttura del nostro pianeta e tanto altro ancora. Nuove conoscenze per un futuro migliore!!

Domenica 5 febbraio 2017 Sala Conferenze Cisterne Romane

Evaristo Cisbani: Il Mistero insoluto del Protone

 

evaristoPerché il protone è così pesante? Quanto è grande? Come è fatto? Ma, in fondo, a cosa serve? A queste domande si cercherà di dare qualche risposta. Si partirà dalla materia di cui siamo fatti e che ci circonda, composta da atomi. Un atomo è fatto da un nucleo e da uno o più elettroni; i protoni,sono dei mattoncini che compongono i nuclei atomici. Nei protoni ci aspettiamo di trovare quark e gluoni, gli indiziati piuttosto “introversi” della nostra indagine, che dovrà scrutare in scale spaziali al di sotto del fermi (=0,000000000000001) con tecnologie non troppo diverse da quelle usate negli ospedali.

Domenica 5 febbraio 2017 Sala Conferenze Cisterne Romane

Mauro Fantuzi: La produzione di radioisotopi per uso medicale

Con lo sviluppo sempre maggiore dell’indagine diagnostica PET (tomografia ad emissione di positroni) negli ultimi anni è aumentata la richiesta di radiofarmaci marcati con radioisotopi beta+ emittenti la cui produzione è possibile tramite l’uso di piccoli acceleratori di particelle quali i ciclotroni. Nella presentazione verrà descritta l’attività produttiva dei suddetti radioisotopi presso l’officina farmaceutica della ACOM Srl.

Domenica 5 febbraio 2017 Sala Conferenze Cisterne Romane

Marco De Marco: Applicazioni sanitarie per la fisica nucleare

 

 

 

 

demarco La Fisica Medica è una branca specialistica della Fisica che si è sviluppata a seguito delle più importanti scoperte come i Raggi X e la radioattività, le cui applicazioni hanno portato a una radicale trasformazione della medicina con l’introduzione di tecnologie di diagnosi e di terapia sempre più sofisticate. Principalmente il Fisico Medico si occupa della garanzia della qualità, dei processi di ottimizzazione degli esami radiologici e della dose somministrata al paziente durante gli esami e di tutti gli aspetti dosimetrici e tecnologici relativi al trattamento del paziente e alle apparecchiature in uso presso il reparto di Radioterapia. Nell’ ambito della Sicurezza dei lavoratori e degli ambienti di lavoro si occupa di: Radioprotezione da Radiazioni ionizzanti, Protezione da campi elettromagnetici, Protezione da radiazioni ottiche (laser, UV,IR).

Domenica 5 febbraio 2017 Sala Conferenze Cisterne Romane

Paolo Francavilla: La ricerca scientifica. Large Hadron Collider, alla ricerca dei segreti più intimi in fisica delle alte energie

francavillaNel 2012, dopo una ricerca lunga quasi 50 anni, il CERN ha fatto una scoperta fondamentale, il tassello mancante della teoria della fisica delle particelle:il bosone di Higgs. Nonostante il quadro teorico possa sembrare completo e riesca a spiegare le iterazioni fondamentali importanti per la vita di tutti i giorni e testate in laboratorio, altre misure, soprattutto di cosmologia suggeriscono che circa il 96% di quello che esiste nell’Universo non è ancora compreso dalle conoscenze attuali. A 5 anni dalla scoperta del bosone di Higgs, grandi interrogati rimangono ancora aperti nella fisica delle alte energie. Il Large Hadron Collider ha incominciato la sua seconda avventura e cercherà di dare risposte a queste domande per chiarire i dettagli più intimi della Natura.